Incubo terrorismo in Francia. Spari a Notre Dame a Parigi, poliziotti attaccano un uomo armato di martello

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La minaccia del terrorismo scuote ancora Parigi. A Notre Dame, infatti, la polizia ha aperto il fuoco contro un  sospetto attentatore, ferendolo al torace: l’aggressore, uno studente di origine algerine, è stato poi soccorso e trasportato in ospedale. Il jihadista ha cercato di aggredire un agente con un martello, urlando “Questo è per la Siria”, definendosi anche un “soldato del Califfo”: i colleghi hanno quindi prontamente reagito. La dinamica ha chiarito la matrice del gesto.

La zona, affollata di turisti, è stata immediatamente evacuata dalle forze di sicurezza, mentre alle persone all’interno di Notre Dame è stato vietato di uscire e di tenere le mani in alto per tenere la situazione sotto controllo e verificare l’eventuale presenza di persone armate. Solo dopo qualche ora è stata permesso il regolare deflusso dei presenti. Sul posto è arrivata anche òa Brigata di ricerca e intervento per individuare eventuale complici anche nei dintorni: ma le ricerche hanno dato esito negativo. L’assalitore è entrato in azione da solo. Le testimonianze hanno raccontato di scene di panico intorno alla cattedrale, con molte persone in fuga impaurite dagli spari.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA