Infermiere spiate sotto la doccia: incredibile vicenda in ospedale. Si allunga la lista degli indagati

Infermiere spiate sotto la doccia: una vicenda davvero spiacevole che riguarda il reparto di infermiere in un ospedale di Empoli.

Infermiere spiate sotto la doccia in un ospedale di Empoli in Toscana. Incredibile la scoperta dei carabinieri che ora stanno cercando di individuare i colpevoli.

Infermiere spiate sotto la doccia: incredibile vicenda in ospedale. Si allunga la lista degli indagati

Infermiere spiate sotto la doccia: incredibile vicenda in ospedale

Incredibile ciò che è successo nell’ospedale di Empoli: su una parte degli spogliatoi docce delle infermiere e dottoresse è stata posizionata e ben nascosta una piccola telecamera. Il pericolo, ora, più grande è che le immagini possano essere diffuse su piattaforme di contenuti hard.

La direzione aziendale dell’ospedale San Giuseppe di Empoli (Firenze) ha fatto sapere di voler dare la completa collaborazione in un comunicato “Massima solidarietà alle dipendenti spiate con una telecamera all’interno degli spogliatoi dell’ospedale, oltre che l’impegno nella collaborazione con le autorità inquirenti”.

Si allunga la lista degli indagati

Secondo quanto appreso, i carabinieri stanno vagliando le posizioni delle persone che potevano accedere al locale attiguo a quello spiato con le docce. Ad installare la piccola telecamera potrebbe esser stato qualcuno interno all’ospedale o della manutenzione. Per accedere a quella stanza infatti era necessario un badge apposito e – secondo fonti vicine al mondo sanitario – vi poteva entrare il personale delle pulizie e i dipendenti delle ditte a cui erano appaltati i servizi elettrici e idraulici.

“Sulla vicenda, che ha scosso e indignato l’intera Azienda sanitaria per la gravità della violenza – aggiunge nel comunicato la direzione del San Giuseppe – stanno indagando i carabinieri di Empoli, a cui hanno sporto denuncia le vittime, per individuare i responsabili di tale violazione. Al momento l’indagine è in corso e l’Asl Centro auspica in una conclusione a breve, sottolineando l’impegno nella collaborazione con le autorità inquirenti. Immediatamente dopo la conoscenza del fatto l’Azienda ha effettuato controlli nei restanti spogliatoi dell’ospedale empolese per escludere la presenza di altre telecamere e non è stato rilevato nessun ulteriore strumento”.

“Nel ringraziare le istituzioni, che in questi giorni hanno mostrato la loro vicinanza al personale sanitario e alla direzione del presidio, l’Azienda sanitaria – conclude l’ospedale – vuole inoltre esprimere profonda gratitudine a tutte le infermiere, ostetriche e Oss del San Giuseppe che ogni giorno svolgono il loro lavoro con grande impegno e dedizione“.

Leggi anche: Aosta, donna morta trovata sepolta in una fossa: di chi è il corpo e cosa dicono le indagini

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram