Aosta, donna morta trovata sepolta in una fossa: di chi è il corpo e cosa dicono le indagini

Aosta, donna morta ritrovata in una fossa. Le prime indagini sono state avviate per capire di chi possa essere il corpo e cosa sia successo.

Aosta, donna morta: il corpo è stato rinvenuto in una fossa sul greto della Dora Baltea. Al momento non si hanno molte informazioni. Tuttavia, sono state già avviate le prime indagini per capire la dinamica ma soprattutto l’identità precisa del corpo.

Aosta, donna morta trovata sepolta in una fossa: di chi è il corpo e cosa dicono le indagini

Aosta, donna morta trovata sepolta in una fossa: di chi è il corpo

Sul greto della Dora Baltea ad Aosta, è stato trovato il corpo di una donna senza vita in una fossa. Il cadavere appartiene a una donna che al momento della morto aveva circa 30 anni. Potrebbe trattarsi di una donna di origini valdostane, ma solo con il test del DNA si potrà accertare la sua identità.

Dunque, il corpo è stato ritrovato in una fossa profonda circa due metri. La buca è stata scavata alle spalle della piscina comunale e sono stati ritrovati dei resti di una specie di accampamento.

Cosa dicono le indagini

Secondo le prime indagini degli inquirenti, il cadavere è stato individuato grazie a una segnalazione e a quanto pare si trovava lì da tempo. Intanto, la procura di Aosta ha aperto un fascicolo e indaga per omicidio. Dai primi accertamenti non ci sono segni di violenza sul corpo della vittima ma si attenderà l’autopsia per capire meglio la dinamica della morte. Nonostante si stia indagando per omicidio, non viene esclusa nessun’altra ipotesi. Dunque, ogni pista verrà battuta per scoprire la verità sul giallo. Anche se già si esclude la possibilità che possa essersi trattato di un suicidio.

Leggi anche: Osio Sopra, bambini ustionati in una scuola materna: cos’è successo e come stanno

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram