Israele, intifada infinita. Quattro morti in due diversi attentati. Sventato un terzo attacco. E Hamas si congratula con i terroristi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ancora sangue e morti nelle strade di Israele dove due attentatori palestinesi hanno aperto il fuoco su una autobus della linea 78 ad Armon Hanatziv. Prima il fuoco, poi hanno estratto i coltelli fino a quando sono stati immobilizzati. I morti sarebbero tre in tutto. Il bilancio resta comunque provvisorio visto che le squadre di soccorso intervenute hanno dichiarato il decesso di un uomo di circa 60 anni. Ma un fotografo dell’Afp ha parlato di almeno tre cadaveri. Tra questi ci dovrebbero essere anche i due assalitori.

Subito dopo altro attentato a Gerusalemme dove un uomo si è lanciato con la sua auto sui pedoni in attesa del bus. Un morto e un ferito il bilancio del folle gesto. Hamas si congratula per gli attentati. Un altro attacco c’era stato a Tel Aviv ma è stato sventato sul nascere. E sulla striscia di Gaza il focolaio è già più che riacceso.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA