L’Italicum finisce alla Consulta. Accolto in parte a Messina il ricorso contro la nuova legge elettorale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Italicum rinviato alla Corte Costituzionale dal Tribunale di Messina. I ricorsi contro la nuova legge elettorale erano stati presentati in più tribunali in tutta Italia. La Consulta ha riconosciuto 8 dei 13 motivi di incostituzionalità proposti dai ricorrenti. Intervistato dal Corriere della Sera il ministro Angelino Alfano non si è detto preoccupato per la decisione: “Siamo in Italia, è abbastanza normale che una legge prima ancora di essere applicata viene impugnata alla Consulta. Ho un approccio sempre molto tranquillo e laico sulle leggi elettorali, servono a contare i voti, ma i voti li devi prendere”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Per la sinistra dei Tafazzi non c’è cura

Inutile nascondersi dietro alibi o rimpianti: il vaccino per il Covid l’hanno trovato ma per l’autolesionismo della Sinistra non c’è cura. A destra, dove Salvini e Meloni non si parlano e Forza Italia ormai ha poco da dire, come al solito si presenteranno con candidati

Continua »
TV E MEDIA