Jobs act e Art.18, bagarre in Senato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dopo la bagarre dei Cinquestelle in Senato il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi ha chiesto il voto di fiducia sul Jobs Act. Urla, proteste e un lungo applauso ironico si sono levati dai banchi del M5S in Aula del Senato nel momento in cui il ministro Boschi, ha annunciato la fiducia sul Jobs Act. “Fuori”, “a casa” hanno gridato i senatori 5S prima che la seduta fosse sospesa per la riunione dei capigruppo.

Il presidente del Senato Pietro Grasso ha convocato la Conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama per “decidere l’organizzazione dei lavori” subito dopo che il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi ha posto la questione di fiducia sul Jobs Act.

Intanto e’ pronto un documento stilato dalla minoranza Pd sul Jobs Act. Il documento – spiega il senatore Democrat Miguel Gotor – presenta le firme di 26 senatori e 9 deputati, membri della Direzione Pd. Si vota alle 21.