Kaliningrad, dove si trova e perché è così importante per la Russia nel conflitto in Ucraina

Kaliningrad
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Kaliningrad è una città che dipende molto dalle manovre politiche, economiche e militari della Russia. Ecco che nel conflitto in Ucraina potrebbe tornare utile. Ecco per quali motivi.

Kaliningrad, dove si trova

Kaliningrad si trova in una regione russa nell’Europa orientale, sulla costa del Mar Baltico, non lontano dalla Germania, a cui era appartenuta in epoca prussiana. Ci vivono poco più di novecento mila abitanti, distribuiti su un’area di circa 15000 km2. Kaliningrad sorge dalle macerie di Königsberg, capitale della Prussia Orientale.

Inoltre, si trova in una posizione geografica particolare perché in mezzo tra Lituania e Polonia e negli anni ha rappresentato una città di richiamo per la migrazione interna da altre parti della Russia. In più sembra, che diversi oligarchi russi abbiano i loro paradisi fiscali National Bureau of Economic Research di Kaliningrad. Dunque, rappresenta anche economicamente una città satellite della Russia.

Perché è così importante per la Russia nel conflitto in Ucraina

Nelle ultime ora Kaliningrad è tornata protagonista, perché sembra che la Russia stia utilizzando la città per esercitazioni militari. Almeno così riferisce l’agenzia di stampa Interfax: “Fino a 1.000 militari e più di 60 unità di equipaggiamento militare sono stati coinvolti nelle operazioni di controllo”. Separatamente, 20 caccia Su-27 e bombardieri dell’aviazione navale di prima linea Su-24 hanno condotto un addestramento durante la notte, simulando attacchi a bersagli aerei e terrestri a bassa velocità, posti di comando ed equipaggiamento militare a Kaliningrad”.

La città presenta un dettaglio non da poco e che potrebbe tornare utile alla Russia ne conflitto in Ucraina. Oltre a non avere confini con la Russia, ha anche l’unico porto non ghiacciato del Mar Baltico tutto l’anno. Di conseguenza, la città portuale è fondamentale sia per la Russia che per gli Stati baltici per garantire il trasporto e il commercio in tutta la regione, dove le temperature sono generalmente inferiori allo zero durante gran parte dell’inverno.

In più, rappresenta per la Russia un buon trampolino di lancio nel caso di attacco ai paesi della Nato. Anzi, secondo i rapporti delle intelligence internazionali Mosca avrebbe schierato a Kaliningrad missili strategici con capacità nucleare. Così nel caso di attacco imminente all’Europa, Putin si farebbe già trovare pronto.

Leggi anche: Zelensky: “Resistiamo da 50 giorni, la Russia ce ne dava cinque”. Mosca minaccia altri attacchi su Kiev