La battaglia di Bergoglio ai preti pedofili. L’ennesimo schiaffo di Francesco: la paura dello scandalo non può fermare la pulizia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una lettera per ribadire la linea netta del suo Pontificato contro la pedofilia presente all’interno del mondo della Chiesa. Papa Francesco scrive ai superiori degli istituti religiosi e ai presidenti delle Conferenze episcopali di tutto il mondo: “Non c’è assolutamente posto nel ministero per coloro che abusano dei minori”, mette nero su bianco Bergoglio, “Non potrà, pertanto, venire accordata priorità ad altro tipo di considerazioni, di qualunque natura esse siano, come ad esempio il desiderio di evitare lo scandalo”. Il Papa invita poi sacerdoti e vescovi a incontrare le vittime degli abusi e chiede aiuto per far venire alla luce scandali sepolti. Una battaglia che Bergoglio porta avanti sin dal primo giorno dell’elezione sul soglio di Pietro per provare a mettere il freno a violenze troppo diffuse. E finora troppo nascoste. prelati