La Len Pen va all’attacco. E si scaglia contro la Merkel: “La Germania apre le porte agli immigrati per usarli come schiavi”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

”La Merkel è in cerca di nuovi schiavi”. È la dura accusa che Marine Le Pen ha lanciato alla Germania, che in questi giorni ha deciso di cambiare strategia e accogliere i profughi siriani stanziando sei miliardi per accoglierli. “La Germania apre le porte ai migranti perché recluta schiavi per la sua economia”, ha detto la leader del Front National in un incontro coi sostenitori a Marsiglia, “La Germania probabilmente pensa che la sua popolazione sia moribonda e di poter continuare ad abbassare i salari reclutando schiavi attraverso l’immigrazione di massa”. Proprio in queste ore Berlino ha annunciato che stanzierà 6 miliardi di euro per l’accoglienza, mentre fonti Ue parlano di almeno 31mila profughi “assegnati” proprio alla Germania.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA