Macron indagato per finanziamento illecito

L'inchiesta che vede indagato il presidente francese Emmanuel Macron riguarda la campagna elettorale del 2017.

Il presidente francese Emmanuel Macron, secondo quanto ha riferito il quotidiano francese Le Parisien, è indagato, in un’indagine giudiziaria, con l’accusa di “favoritismo” e “finanziamento illecito della campagna elettorale” del 2017 da parte della Procura finanziaria nazionale (PNF).

IL PARLAMENTO UE OMAGGIA VALERY GISCARD D’ESTAING

L’inchiesta che vede indagato il presidente francese Emmanuel Macron riguarda la campagna elettorale del 2017

Le indagini, sempre secondo quanto riferiscono i media francesi, riguardano i legami tra Emmanuel Macron e la società di consulenza McKinsey.

Le Parisien ha spiegato che si tratta di una indagine preliminare aperta dall’ufficio del procuratore finanziario nazionale. L’inchiesta giudiziaria che coinvolge il presidente Macron è stata assegnata a tre giudici istruttori che dovranno indagare sulle condizioni in cui sono stati assegnati importanti contratti pubblici alla società americana McKinsey.

L’indagine è partita nel marzo scorso in occasione della pubblicazione del rapporto della Commissione inchiesta del Senato in cui si denunciava il riscorso massiccio da parte del governo alle società di consulenza McKinsey. Il documento concentrava l’attenzione tra il 2018 e il 2021, periodo durante il quale le commissioni erano “più che raddoppiate” fino a raggiungere una spesa di un miliardo di euro lo scorso anno.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 17:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram