Marina Berlusconi non scende in campo. Il suo no alla politica sembra definitivo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Marina Berlusconi costretta a intervenire ancora una volta per smentire qualsiasi impegno in politica dopo le ultime rivelazioni e corteggiamenti. ”Non ho mai avuto e non ho alcuna intenzione di impegnarmi in politica. Ancora una volta mi vedo costretta a smentire, e nel modo più tassativo un ingresso in politica”, afferma in una nota la figlia del Cavaliere.

Marina, presidente di Fininvest e Mondadori, va dritta per la sua strada e resta alla guida delle aziende in cui si è impegnata da oltre 20 anni.  “Questo è il mio passato e il mio presente, e questo sarà anche il mio futuro. Vi prego di prenderne atto”, la figlia del Cav chiude così, per l’ennesima volta, le porte al mondo politico.

Di un possibile impiego era stato entusiasta l’ex governatore della Lombardia Roberto Formigoni intervenendo ad Agorà su Rai 3: “Marina Berlusconi? Se accetta di impegnarsi in politica può ottenere buoni risultati. Ma fino ad oggi ha detto sempre di no, in modo sempre più scocciato”. “Fino ad oggi non ci sono state scelte, decide il consiglio nazionale, che si farà l’8 dicembre o anche prima. Fino ad oggi il Pdl non è stato sciolto, né sono state azzerate le cariche. Sul mio sito web ieri alle 20 ho lanciato un sondaggio per chiedere se gli elettori del Pdl preferiscano un partito con struttura democratica, che sostenga il governo, o un partito verticistico che lo faccia cadere. Questa mattina già 11.000 voti, il 62% dei quali a favore della prima opzione”.