Medici morti di Covid, il Governo istituisce un fondo di 15 milioni di euro. Speranza: “È un giusto riconoscimento che l’Italia deve a chi ha svolto il proprio lavoro per tutelare la salute di tutti”

Il Governo ha istituito un fondo di 15 milioni di euro per risarcire i familiari dei medici morti durante l'emergenza Covid.

“Abbiamo approvato un fondo di 15 milioni per i sanitari deceduti per il Covid 19”. È quanto ha annunciato, nel corso della conferenza stampa di questa sera (qui il video) il premier, Mario Draghi.

AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO AREA COVID

Medici morti, Speranza: “È un giusto riconoscimento che l’Italia deve a chi ha svolto il proprio lavoro per tutelare la salute di tutti noi”

“Abbiamo stanziato 15 milioni di euro per le famiglie dei professionisti sanitari che hanno perso la vita a causa del Covid. È un giusto riconoscimento che l’Italia deve a chi ha svolto il proprio lavoro per tutelare la salute di tutti noi” ha scritto su twitter il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Il Senato il 13 febbraio scorso aveva bocciato l’emendamento che intendeva riconoscere alle famiglie dei medici morti a causa del Covid un contributo di 100mila (leggi l’articolo). Nei giorni successivi il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, aveva poi annunciato un intervento ad hoc (leggi l’articolo).

“Soddisfazione per l’intervento del Governo – ha commentato il presidente della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei medici, Filippo Anelli -, che, a quanto si apprende, ha messo all’ordine del giorno oggi, in Consiglio dei Ministri, il finanziamento di un fondo destinato alle famiglie dei medici e odontoiatri morti per il Covid e privi di copertura Inail. È una questione di giustizia, un fatto etico prima ancora che economico. Ringraziamo il Ministro della Salute Roberto Speranza e la Ministra delle Pari Opportunità Elena Bonetti che, facendosi interpreti della richiesta avanzata dalla Fnomceo, hanno preso a cuore la causa e se ne sono fatti promotori, il Presidente del Consiglio Mario Draghi e il Governo tutto”.

Secondo i dati della Fnomceo sono 370 i medici e gli odontoiatri morti dall’inizio della pandemia: di questi, 216 erano medici di famiglia, del 118, guardie mediche, specialisti ambulatoriali, liberi professionisti; 30 gli Odontoiatri.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 19:02
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram