Metro B in tilt a Roma, chiuso il tratto da San Paolo a Castro Pretorio per un guasto. I cittadini prendono d’assalto le navette

L’ira dei cittadini impervia sui social per la chiusura improvvisa della Metro B a Roma annunciata sui social dall’Atac.

Chiuso il tratto ferroviario tra San Paolo e Castro Pretorio della Metro B di Roma per un guasto tecnico: la notizia è stata comunicata sui suoi canali social da Atac. La circolazione dovrebbe riprendere regolarmente alle ore 15:00.

STAZIONE METRO C SAN GIOVANNI

Metro B in tilt a Roma, chiuso il tratto da San Paolo a Castro Pretorio per un guasto

La Metro B di Roma è stata chiusa per un guasto tecnico alle prime ore di lunedì 21 novembre, gettando la Capitale nel caos. Il tratto in cui la circolazione ferroviaria è stata sospeso si estende dalla da San Paolo a Castro Pretorio. A comunicare la notizia è stata l’Atac che, tramite una nota ufficiale, ha riferito che la linea è stata “interrotta per attività di controllo sui sistemi di alimentazione elettrica” e che “sono in corso le attività per il ripristino della tratta San Paolo-Castro Pretorio”.

Intanto, è stato tempestivamente attivato un servizio sostitutivo di bus e navette di superfice. Nonostante il pronto intervento volto a mitigare i disagi causati alla circolazione pubblica dal blocco della metro, sono migliaia i cittadini romani e non che sono stati danneggiati dall’interruzione del traffico ferroviario e che si sono ritrovati dinanzi al fatto compiuto del tutto impreparati.

I cittadini prendono d’assalto le navette tra le proteste

Nella mattinata di lunedì 21 novembre, quindi, risultano “parzialmente interrotte” sia la linea B che la linea B1 in entrambe le direzioni Laurentina-Rebibbia-Laurentina. Inoltre, sono stati segnalati anche ingenti ritardi per il trenino Centocelle-Termini.

“I tecnici Atac sono sul posto e stanno operando per ridurre al minimo i tempi dell’intervento. Nel frattempo, è stato attivato un servizio sostitutivo bus di superficie. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito atac.roma.it. Atac si scusa per il disagio”, si legge nella nota che l’azienda di trasporto romana ha scritto su Twitter.

La circolazione ferroviaria dovrebbe essere totalmente ripristinata entro le ore 15:00 di lunedì 21. In attesa che la Metro B di Roma venga riaperta, però, la furia dei cittadini si è riversata sui social. In questo contesto, il presidente del gruppo Azione-Italia Viva in Senato, Raffaella Paita, ha denunciato: “Ennesimo guasto, ennesima mattinata di inferno e di file chilometriche per i romani. Questa volta a causa di un guasto tecnico alla Metro B. Aggregazioni e riorganizzazione di Atac sono una priorità assoluta. I cittadini di Roma meritano un servizio di trasporto pubblico efficiente, non una lotteria quotidiana”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 14:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram