E’ morto Davide Vannoni. L’inventore della controversa terapia Stamina. Aveva 53 anni ed era da tempo malato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

E’ morto a Torino Davide Vannoni, 53 anni, padre della controversa terapia Stamina, metodo che prevedeva l’utilizzo di cellule staminali per trattare patologie neurodegenerative. Vannoni era malato da tempo ed era ricoverato in ospedale. Per la cura Stamina era stato coinvolto in diversi procedimenti giudiziari, uno dei quali sfociato, nell’aprile del 2017, nel suo arresto con l’accusa di associazione a delinquere. “Il mio cliente – ha spiegato all’Adnkronos il suo avvocato, Liborio Cataliotti – era malato da tempo, tanto che in occasione dell’ultimo arresto, quando venne accusato di aver ripreso la pratica del metodo Stamina all’estero, era stato ristretto anziché in carcere nel reparto delle Molinette e poi successivamente, all’esito della perizia sulle sue condizioni di salute, scarcerato”.