Mr Eataly diventa verde pisello IL VIDEO

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

IL NUOVO PROGETTO DI FARINETTI SVELATO A ROXY BAR TV

di Marco Castoro

Quattordici sedi in Italia, l’ultima a Piacenza risale a un paio di mesi fa. Una sede a Istanbul e un’altra a Dubai. E ben nove in Giappone. Eataly è un marchio di garanzia in Italia e nel mondo. Ideatore e fondatore di una catena diventata un ingranaggio del Made in Italy è Oscar Farinetti. Che però ha abituato a stupire il suo pubblico. Ogni dieci anni se ne inventa una. E il successo resta indelebile nel tempo. Prima Unieuro, un decennio dopo Eataly.
Sapete quanto tempo è passato dalla nascita dell’ultima creatura di Farinetti? Esattamente dieci anni. Fu progettato nel 2004 per poi vedere la luce nel 2007. Ed ecco che ora i tempi sono maturi per realizzare una nuova idea. Quale? Green Pea. Il pisello verde. Per l’esattezza Green pea green retail park, un marchio, riprodotto su due righe (registrato il 17 dicembre del 2013 dal titolare Eataly Real Estate srl), che si occupa di un’infinità di servizi di vendita – dal dettaglio a internet e corrispondenza – in svariati settori. Salute, igiene, bellezza arredamento della casa, alimentazione e bevande, giocattoli, veicoli, strumenti musicali.

L’ANTICIPAZIONE SU ROXY BAR TV
Farinetti ama cambiare. Odia e fugge da tutte le abitudini. Adora i giapponesi per la loro spiccata coscienza civica. Non utilizza nuove strutture, ma ridà la vita a luoghi dimenticati. È un venditore che non ha un target a cui rivolgersi, anzi mira a far incontrare le diverse categorie. Nel massimo rispetto. Già, sentite cosa ha in mente a proposito di rispetto. “Sto lavorando alla realizzazione di un grande luogo di rispetto, adatto a persone di rispetto che comprano oggetti di rispetto con il seguente obiettivo: spostare il valore del rispetto dal senso del dovere al senso del piacere”, ha svelato il patron di Eataly a Red Ronnie in un’intervista concessa a Roxy Bar Tv che andrà in onda domani alle 21.30. Un colloquio di 20 minuti realizzato in piano sequenza con una telecamera che segue l’intervistato passo dopo passo, dando l’impressione che il protagonista parli direttamente al telespettatore. Senza che Ronnie compaia mai in video. Il primo edificio per la vendita dei prodotti Green Pea sorgerà a Torino nel 2017. Farinetti lo descrive cosi: “Al piano terra ci saranno i veicoli che hanno rispetto, gli elettrici e quelli con idrocarburi a basso impatto. Al primo piano gli abiti, sui quali il pubblico verrà informato di ogni minimo particolare, dalla tosatura delle pecore al pastore, dai pascoli alla fabbrica. Il tutto scritto sull’etichetta, in modo che chi compra potrà raccontare tutta la storia. Al secondo piano i mobili e al terzo una spa con cyclette e tecnogym che quando verranno utilizzate daranno energia a tutta la struttura. All’ultimo piano il ristorante”. Ovviamente tutto contrassegnato dal marchio Green Pea.