Napolitano e le panzane sulla clemenza al Cav. Il presidente replica duramente al Fatto: la posizione del Colle già espressa con la massima chiarezza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Giorgio Napolitano contro il Fatto Quotidiano. “Solo loro credono alle ridicole panzane come quella del “patto tradito” dal Presidente Napolitano. La posizione del Presidente in materia di provvedimenti di clemenza è stata a suo tempo espressa con la massima chiarezza e precisione nella dichiarazione del 13 agosto scorso”. E’ questa la nota diffusa dal Quirinale per rispondere a un pezzo apparso in prima pagina sul quotidiano diretto da Antonio Padellaro che ha titolato “Il Colle promise la grazia”.

Nel pezzo sono riportati alcuni virgolettati riferiti a Daniela Santanchè nei quali l’esponente del Pdl sostiene che Giorgio Napolitano ”ha tradito il patto” e che ”non c’è stata la pacificazione promessa”. A spiegare di quale patto si trattasse ci pensa il titolo del quotidiano a pagina quattro: ”Il patto con re Giorgio? Silvio graziato a prescindere”. Secondo l’articolo, ”Napolitano aveva promesso la grazia ‘motu proprio’ per la condanna Mediaset”’.