“Natale a rischio attentati Isis”: gli Stati Uniti lanciano l’allerta per i turisti in Europa, dopo i casi di Berlino e Istanbul

dalla Redazione
Mondo

Natale a rischio attentati Isis e Al-Qaeda. A lanciare l’allarme è stato il dipartimento di Stato Usa. Una vera e propria allerta terrorismo sui viaggi di Natale e Capodanno in Europa, derivante dalla constatazione di quanto accaduto a fine 2016: “Lo scorso anno sono state compiute stragi con attacchi avvenuti al mercato di Natale a Berlino, in Germania a dicembre, e in una discoteca di Istanbul, in Turchia, a capodanno”, osserva il dipartimento di Stato Usa segnalando che i recenti attentati mostrano come sia Al-Qaeda e sia lo Stato Islamico (Isis) restino attivi e in grado di colpire.

A Berlino vennero uccise 12 persone e a Istanbul 39. “Mentre i governi locali continuano a portare avanti operazioni anti-terrorismo, il dipartimento continua ad essere preoccupato per potenziali attacchi futuri”, si legge nella nota del ministero degli Esteri Usa. “I cittadini statunitensi – conclude la nota – devono sempre rimanere in allerta rispetto alla possibilità che simpatizzanti dei terroristi o estremisti autoradicalizzati possano compiere attacchi”.