Nave italiana attaccata dai pirati nel Golfo del Messico. Feriti due membri dell’equipaggio. E’ la Remas dell’armatore ravennate Micoperi. Attivata l’Unità di crisi della Farnesina

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una nave italiana, la “Remas”, è stata attaccata da un commando di pirati nel Golfo del Messico. Secondo quanto riferiscono fonti della Farnesina, l’Unità di Crisi del ministero degli Esteri segue il caso con la massima attenzione e in raccordo con l’ambasciata italiana a Città del Messico. Due marittimi, secondo quanto si apprende, sarebbero rimasti feriti: uno colpito alla testa con un oggetto contundente, l’altro raggiunto ad un ginocchio da un colpo d’arma da fuoco. Nessuno dei due sarebbe in pericolo di vita. A bordo della nave di sono nove marittimi italiani. La Remas è una nave di rifornimento per le piattaforme petrolifere offshore, naviga con bandiera italiana ed è di proprietà della Micoperi di Ravenna, uno dei maggiori contractor dell’industria offshore.