Non ha mosso un dito per 5 anni e ora il Pd si riscopre green. Dai dem mozioni per il rilancio delle politiche energetiche e la riduzione delle emissioni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una mozione che impegna il Governo “ad adottare con urgenza interventi che consentano concretamente al nostro paese la riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera in linea con gli obiettivi già fissate sottoscritto livello internazionale”. Una mozione che impegna ad adottare misure “che sostengono un forte rilancio delle politiche energetiche e ambientali, dando priorità a quelli per l’efficienza energetica”. Questo il testo che il Pd ha presentato ieri al Senato, un vero e proprio “manifesto verde”, che vede tra i primi firmatari anche l’ex ministro, Valeria Fedeli (nella foto). Tutto giusto, per carità. Resta, però, la domanda sul perché il Pd si ricordi soltanto ora delle politiche ambientali, quando negli scorsi cinque anni avrebbe sicuramente potuto incidere di più di quanto fatto.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I burocrati uccidono più del virus

Dobbiamo attendere gli accertamenti medici per sapere se la giovanissima Camilla Canepa è morta per il vaccino Astrazeneca o per altro, ma in ogni caso questa tragedia ha fatto emergere tutte le falle della campagna vaccinale: il Cts, l’Aifa, Figliuolo e le Regioni. Ora non

Continua »
TV E MEDIA