Non “Tutto è perduto” se c’è Robert Redford

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un film ad alto valore di sopravvivenza. E anche, e soprattutto, sulla speranza che non deve morire mai. Insomma, al contrario di quel Tutto è perduto che richiama il titolo, All is Lost di J.C. Chandor, nelle sale distribuito da Universal da giovedì 6 febbraio, ha come protagonista un indomito Robert Redford navigatore solitario sull’Oceano Indiano. Una lotta in solitaria del 76enne attore che mette in evidenza come si possa reagire sempre ai disastri che si incontrano nella vita.

Il racconto dei protagonisti GUARDA IL VIDEO

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA