Nuove regole in arrivo. Dalle mascherine all’aperto alla durata del Green Pass. Ma da domani scattato anche le sanzioni per gli over 50 No Vax

Da domani scattato anche le sanzioni per gli over 50 No Vax. Il Green Pass sarà senza scadenza per chi ha ricevuto tre dosi.

L’obbligo della mascherine all’aperto sarà, con ogni probabilità, prorogato, così come l’allungamento della chiusura delle discoteche fino al 15 febbraio. Questi i principali provvedimenti che potrebbe adottare oggi il Consiglio dei ministri rinnovando le misure anti-Covid adottate il 24 dicembre scorso (leggi l’articolo). Da domani, invece, scatterà la sanzione di 100 euro per gli over 50 che non si sono ancora vaccinati (leggi l’articolo). L’obbligo vaccinale, per la stessa fascia d’età, dal 15 febbraio varrà anche per recarsi sul posto di lavoro, senza, oltre ad essere considerati assenti ingiustificati e a non percepire lo stipendio, si rischierà una multa da 600 a 1.500 euro.

CONTROLLO GREEN PASS CENTRI ESTETICI

Novità in arrivo anche per quanto riguarda il Green Pass, che sarà senza scadenza per chi ha ricevuto tre dosi di vaccino, mentre chi ha ricevuto una o due dosi potrà contare su una durata fino a sei mesi dall’ultima somministrazione. Da domani scatta, inoltre, anche l’obbligo del possesso del Green Pass base — che si ottiene con il tampone antigenico (valido 48 ore) oppure molecolare (valido 72 ore) — per entrare nei negozi.

L’ingresso sarà libero solo nei seguenti esercizi commerciali (leggi l’articolo): 1. Commercio al dettaglio in esercizi specializzati e non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati e altri esercizi non specializzati di alimenti vari), escluso in ogni caso il consumo sul posto. 2. Commercio al dettaglio di prodotti surgelati . Commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati. 4. Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati. 5. Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari. 6. Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie, parafarmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica) 7. Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati. 8. Commercio al dettaglio di materiale per ottica. 9. Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento.in tutti i negozi e nei supermercati che vendono alimentari, animali domestici e prodotti per la loro cura e per il cibo, carburante per autotrazione, articoli igienico-sanitari, farmacie e altri medicinali, articoli medicali e ortopedici, materiale per ottica, combustibile.

“Le persone che hanno fatto tre dosi o due dosi e una guarigione possono andare incontro a restrizioni molto inferiori” ha spiegato il consulente del Commissario per l’emergenza Covid-19 generale Francesco Paolo Figliuolo, Guido Rasi. Sull’ipotesi del Green Pass illimitato per chi ha la terza dose, il consulente del commissario ha spiegato che “questa è una delle misure al vaglio e che ha una base obiettiva”. “Un altro dato importante che peserà moltissimo – ha aggiunto Rasi – è la conferma che ci ha dato l’Istituto Superiore di Sanità che il 95% dei casi dei casi di covid sono da omicron: questo cambia lo scenario e impone dei cambiamenti. E’ una variante molto più veloce e l’incubazione è più breve”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 10:01
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram