Nuovo attacco di Salvini a M5S e Pd: “Sembra di tornare ai tempi di De Mita e Fanfani. Confidiamo che Mattarella non permetterà questo mercimonio ancora a lungo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Dico a Pd e M5S che da giorni si stanno trascinando nella contrattazione di ministeri e poltrone: fate in fretta, state perdendo giorni su giorni e non trovano accordo su ministeri, non su progetti, ma sulle poltrone. Sembra di tornare ai tempi della Prima Repubblica, ai tempi di De Mita e Fanfani”. E’ quanto afferma in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook il leader della Lega, Matteo Salvini. “Confidiamo – aggiunge Salvini – che il presidente Mattarella non permetterà questo mercimonio ancora a lungo. Qualsiasi cosa vogliate fare, fate in fretta, altrimenti la strada maestra sono le elezioni. Sul taglio dei parlamentari ci sono, risparmiamo qualche decina di milioni di euro, va bene. Si può fare, è un segnale di serietà e di rispetto del contratto di governo, un’altra promessa agli italiani mantenuta. Ma poi bisogna preparare manovra economia – ha detto ancora il leader leghista – che tagli le tasse a 10 milioni di lavoratori . La Lega ha le idee chiare”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I politici in fila dalle Lobby

Nel Paese dove il re dei conflitti d’interesse, Silvio Berlusconi, può diventare Presidente della Repubblica, che speranza ha una legge che regoli sul serio i rapporti tra lobby, politica e affari? Se a qualcuno sfuggisse la risposta, è illuminante seguire l’iter parlamentare della norma che

Continua »
TV E MEDIA