Ora l’Isis punta a rafforzare l’economia. Lo Stato islamico conia le sue prime monete ufficiali. Sono pezzi da 5 dinari islamici, in oro, del valore di 139 dollari per dinaro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Arrivano le prime monete ufficiali coniate dallo Stato islamico. Sono pezzi da 5 dinari islamici, in oro, del valore di 139 dollari per dinaro. Un grammo d’oro vale circa 35 dollari, e quindi la moneta da 5 dinari dovrebbe pesare circa 20 grammi per rispettare il cambio di mercato. Ma è probabile che la valutazione sia gonfiata. Il conio delle nuove monete era stato annunciato dall’Isis nel novembre scorso. Ne sono previste sette diverse: due in oro, tre in argentoe due in rame, che avranno corso legale in tutti i territori controllati dall’autoproclamato Califfato, principalmente in Siria e Iraq. Ancora non è stato comunicato se siano previsti equivalenti cartacei. Secondo i più, la diffusione delle monete avrà un valore simbolico più che pratico.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA