Parigi, arrestati 12 complici dei terroristi. C’è anche la spalla di Amedy Coulibaly. Ma la lotta al terrore non è che all’inizio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dodici persone arrestate nella notte dalla polizia francese nell’offensiva antiterrorismo. Si tratta di otto uomini e quattro donne che sono stati fermati nell’ambito dell’inchiesta sul massacro alla redazione di Charlie Hebdo e sull’assalto al supermercato kosher di Porte de Vincennes. Tra questi anche quello che era stato definito “il quarto uomo”, ovvero il complice di Amedy Coulibaly.  Quello che gli ha fornito supporto logistico tra cui l’auto su cui viaggiava prima della sparatoria a Montrouge. Valanga di perquisizioni nella periferia della Capitale francese. Gli arrestati avrebbero offerto supporto logistico aiutando i terroristi a procurarsi armi, vetture rubate e appartamenti dove soggiornare. Si tratta di persone già note alle forze dell’ordine per piccoli reati. Non risulta avessero legami con l’integralismo islamico, almeno fino a ieri.