Passerotto non andare via. E invece Passera se ne va: ritirata la candidatura a sindaco di Milano. Ora punta sul cavallo Parisi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Corrado Passera si ritira dalla corsa a sindaco di Milano: ha raggiunto un accordo con il candidato del centrodestra Stefano Parisi. Lo ha annunciato, insieme a Parisi, lo stesso leader di Italia Unica nel corso di una conferenza stampa, convocata con pochissimo preavviso nella sede del suo comitato elettorale a Milano. “Sarò fortissimamente impegnato in campagna elettorale perché Stefano Parisi diventi sindaco”, aggiunge Passera in conferenza stampa, pur non dicendo mai apertamente che si è ritirato, ha spiegato “la convergenza” sul candidato sindaco di Milano per il centrodestra.

Passera ha riferito che “molti” dei suoi sostenitori saranno nella lista civica di Parisi, ma non lui in persona. Insieme a Parisi, che era accanto a lui, l’ex banchiere ha parlato di un contributo “liberale” al centrodestra, aggiungendo all’alleanza “quel delta che manca per vincere”. “Milano – ha concluso – è più importante di tutti noi e sento il dovere di unire le forze, una decisione che ho preso liberamente”. È un’alleanza sul programma”, ha sottolineato Passera, che ha riferito che sono “bastati pochi incontri” con Parisi per capire che c’era sintonia.