Per la prima volta dall’inizio del lockdown registrato nelle ultime 24 ore il numero più basso di decessi. Prosegue il calo dei nuovi contagi

dalla Redazione
Cronaca

Prosegue il calo dei nuovi contagi e per la prima volta, dall’inizio del lockdown in Italia, nelle ultime 24 si è registrato il numero più basso di decessi. L’incremento di nuovi contagi, rispetto a ieri, è stato di 451 casi. Il totale dei pazienti attualmente positivi, secondo l’ultimo censimento reso noto dal Dipartimento della Protezione civile, è di 66.553 (di cui oltre 27mila in Lombardia), con una decrescita di 1.798 assistiti rispetto a domenica.

Degli oltre 66mila malati, 749 si trovano ricoverati nelle terapie intensive, con una decrescita di 13 pazienti rispetto a ieri, 10.207 sono ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, con un decremento di 104 pazienti, e 55.597, pari all’84% degli attualmente positivi, sono in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri, come accennato, i deceduti sono 99 e portano il totale a 32.007. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 127.326, con un incremento di 2.150 persone.

Nel dettaglio (qui la mappa dei contagi) i casi attualmente positivi sono: 27.073 in Lombardia, 9.874 in Piemonte, 5.525 in Emilia-Romagna, 4.004 in Veneto, 2.573 in Toscana, 2.339 in Liguria, 3.826 nel Lazio, 2.315 nelle Marche, 1.673 in Campania, 1.995 in Puglia, 248 nella Provincia autonoma di Trento, 1.539 in Sicilia, 621 in Friuli Venezia Giulia, 1.413 in Abruzzo, 307 nella Provincia autonoma di Bolzano, 77 in Umbria, 380 in Sardegna, 60 in Valle d’Aosta, 401 in Calabria, 217 in Molise e 93 in Basilicata.