Ponte di Genova, Conte: “Mai più tragedie così. E’ il cantiere simbolo della creatività e dell’Italia che sa rialzarsi, che si rimbocca le maniche e non si lascia abbattere e sopraffare”

dalla Redazione
Politica

“Ci impegniamo al massimo perché tragedie del genere non abbiano più a ripetersi”. E’ quanto ha detto, questa mattina, il premier Giuseppe Conte intervenendo al varo dell’ultima campata del Ponte di Genova.
“Questa suturazione della ferita di Genova – ha aggiunto il presidente del Consiglio – giunge in un periodo di particolare emergenza: non avremmo mai pensato di affrontare un’emergenza del genere, sanitaria, economica, sociale. Con gli altri leader siamo tutti consapevoli che in Europa e’ la piu’ grande tragedia, la piu’ grande sfida che affrontiamo dal dopoguerra a oggi”.

“E’ un cantiere simbolo per Genova – ha detto ancora Conte -, per la Repubblica e per l’Italia intera. E’ il cantiere dell’Italia che sa rialzarsi, che si rimbocca le maniche, che non si lascia abbattere e sopraffare neppure da una tragedia così dolorosa. E’ un’Italia che mette insieme competenze e senso del dovere. Quel crollo fu impressionante e le immagini hanno fatto il giro del mondo. Adesso lo faranno queste immagini”. Per Conte il nuovo Ponte, che da oggi torna a unire Genova, è il simbolo “della creatività italiana”.