Psicosi e complotti, la Difesa costretta a precisare che nel Paese non è in corso alcuna invasione militare. Ma normali esercitazioni e attività di assistenza alla popolazione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Le immagini circolate in questi giorni in rete e sui social network che propongono veicoli militari in transito sul nostro territorio sollevano polemiche del tutto prive di fondamento. Si tratta infatti di mezzi militari italiani che rientrano normalmente nelle caserme di appartenenza, a seguito della sospensione di tutte le esercitazioni nazionali”. E’ quanto precisa in una nota il ministero della Difesa a proposito dei post comparsi sui social, molti dei quali contenenti fantasiose teorie legate all’emergenza Coronavirus (leggi l’articolo).

“Il Ministero della Difesa e le Forze Armate – aggiungono dalla Difesa -, in questo momento impegnate su questioni molto serie legate all’emergenza a tutela dei cittadini, invitano tutti a non dar credito alle più disparate ipotesi che circolano in rete. Il Ministro Lorenzo Guerini, ancora una volta, intende ringraziare il personale militare e civile per lo straordinario sforzo che sta affrontando, con sacrificio e abnegazione, nel supportare la popolazione.”

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA