Putin è in Italia? Il mistero dello yacht russo a Marina di Carrara

Putin in Italia yacht russo marina di Carrara
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Vladimir Putin potrebbe essere in Italia? A sospettarlo è il New York Times, che si interroga sull’arrivo di uno yacht russo nel porto di Marina di Carrara. Si tratta dello Scheherazade, uno degli yacht più grandi al mondo, di proprietà degli oligarchi russi ma non è ancora stato individuato chi.

Putin è in Italia?

Il Presidente russo, Valdimir Putin, potrebbe essere in Italia. A diffondere il sospetto è stato il quotidiano americano americano New York Times, che si è insospettito per l’arrivo il 4 marzo dello yacht Scheherazade nel porto di Marina di Carrara.

Così, mentre continua la guerra in Ucraina, la moglie e i figli del presidente russo sarebbero “al sicuro” in Siberia, la sua amante Alina Kabaeva potrebbe nascondersi in Svizzera, Putin potrebbe essere proprio in Italia. Sicuramente nel bel Paese lo “zar” aveva molti amici e sostenitori (da Berlusconi alla Meloni, passando per Salvini) che, per quanto ora sembrano aver rinnegato il loro idolo, potrebbero magari volergli dare comunque una mano.

Intanto la Polizia italiana starebbe effettuando degli accertamenti sullo yacht Scheherazade nel porto di Marina di Carrara e, secondo quanto riporta Il Tirreno, la Guardia di Finanza avrebbe aperto un’inchiesta.

Yacht russo a Marina di Carrara

Lo yacht russo a Marina di Carrara sarebbe il Scheherazade, uno dei più grandi al mondo. Probabilmente è di proprietà di uno degli oligarchi russi, ma in realtà non è ben chiaro chi sia l’intestatario del panfilo.

Il Capitano dello yacht, il britannico Guy Bennett-Pearce, con i giornalisti del New York Times si è limitato a smentire che lo Scheherazade sia di proprietà di Putin o che vi sia lui a bordo. Tuttavia non ha voluto rivelare l’identità dell’armatore, citando un «accordo di non divulgazione a tenuta stagna».