Riforma del Mes, Gualtieri: “L’ultimo passaggio è andato bene. C’è un accordo di principio e abbiamo ottenuto alcuni miglioramenti. Terrorismo e cinismo da parte di Salvini e Borghi”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Sul Mes l’ultimo passaggio è andato bene, soprattutto sui tempi e le condizioni sulle quali proseguire l’unione bancaria. Abbiamo espresso le nostre posizioni, abbiamo ottenuto alcuni miglioramenti collegati alla riforma, al rinvio a dopo i passaggi parlamentari, abbiamo chiarito che alcune condizioni poste da alcuni Paesi erano inaccettabili, e quindi si è fermata quella indicazione che sembrava prevalente”. E’ quanto ha il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, a Mezz’ora in più, a proposito della riforma salva-stati. “C’è stato un accordo di principio. Questo dibattito – ha detto ancora il ministro – è avvenuto in un quadro di cinismo dove la Lega, Salvini e Borghi hanno fatto terrorismo tra le persone, creando un’eccitazione sbagliata. Certo, se non ci si riesce a esprimersi con competenza e serietà sulla Nutella è evidente che la credibilità su ciò che si dice sul Mes sia piuttosto scarsa. Questa confusione non è stata una pagina positiva”.