Rissa al Parlamento europeo tra i membri dell’Ukip. Steven Wolfe, l’erede di Farage, colpito da un pugno: ora è grave in ospedale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Steven Woolfe avrebbe ricevuto anche un pugno durante la lite fra eurodeputati del gruppo degli euroscettici britannici dell’Ukip a Strasburgo. Nell’episodio non risulta coinvolto Nigel Farage, anche se sono noti i dissidi fra due. A dirlo è il Guardian. Secondo fonti anonime citate da Skynews, i medici non escludono un’emorragia cerebrale per l’eurodeputato.

“Mi rincresce profondamente – si è limitato a comunicare lo stesso Farage – che, in seguito a un alterco avvenuto durante una riunione del gruppo degli europarlamentari dell’Ukip, Steven Woolfe ha avuto un collasso ed è stato portato in ospedale. Le sue condizioni sono serie”.

L’eurodeputato ricoverato ha compiuto proprio oggi 49 anni. Aveva tentato di candidarsi per la successione a Farage nei mesi scorsi ma era stato escluso in base a un cavillo legale. Ora, dopo le dimissioni della James, è stato il primo ad annunciare un nuovo ingresso in campo, seguito dall’ex capo dello staff di Farage, Raheem Kassam.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA