Ruby ancora a libro paga di Berlusconi. Secondo la procura riceverebbe ancora soldi in contanti. Con tranche da 15 mila euro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ruby rubacuori sarebbe ancora a libro paga di Silvio Berlusconi. Tranche da 15 mila euro al mese, rigorosamente in contanti, sarebbero state consegnate alla ragazza negli ultimi mesi. Somme che la marocchina avrebbe utilizzato passando dai settemila euro per il party di compleanno per sua figlia ai 69 mila euro per la vacanza di nove giorni per due persone alle Maldive fino alle borse di marca da quattromila euro regalate alle amiche per Natale. I nuovi regali vengono fuori nell’ambito dell’inchiesta Ruby ter che punta il dito contro la presunta corruzione giudiziaria e falsa testimonianza delle ragazze ospiti ad Arcore. Soldi che, secondo l’accusa, Berlusconi avrebbe dato a 21 olgettine per negare, che ad Arcore “si svolgesse attività sessuale”.

Erano già emersi in passato bonifici da 2500 euro al mese per le ragazze “a cavallo dei processi” sul caso Ruby. Una sorta di “stipendio” che il Cavaliere avrebbe poi smesso di versare. Spunta poi che Berlusconi  avrebbe “disposto a favore dei falsi testimoni una sorta di liquidazione da 25 mila euro”. E, successivamente, alle ragazze sarebbero stati fatti altri versamenti cash per un totale di centinaia di migliaia di euro. A Francesca Cipriani, per esempio, sono stati sequestrati 45 mila euro in banconote da 500. Ora le indagini si stanno concentrando sull’ammontare dei soldi ricevuti da Ruby.