Russigate, Conte riferirà al Senato il 24 luglio. Salvini insiste: “Riferisco sulle cose vere, non sulla fantasia. Aspettiamo con ansia la chiusura delle indagini”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il premier Giuseppe Conte mercoledì 24 luglio riferirà in Aula al Senato, alle 16.30, sui presunti fondi russi destinati alla Lega. Lo prevede il calendario approvato dalla conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama. “Io ho già detto che riferisco sulle cose vere, che esistono. Non sulla fantasia”, ha detto, invece, il vicepremier, Matteo Salvini. “C’è un’inchiesta aperta da mesi – ha aggiunto il leader della Lega -,  bene, la chiudano. Siamo assolutamente tranquilli, aspettiamo con ansia la chiusura di queste indagini. Quando vado all’estero, oggi vado in Finlandia, non è per affari ma per difendere l’interesse del mio Paese come quando vado a Washington, Mosca, Pechino, Tel Aviv. Se in Finlandia mi facessero una domanda sulla questione Russia non sarei imbarazzato, possono farti la domanda anche sui Fantastici 4 e risponderei con assoluta tranquillità”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA