Salvini prova a incassare il colpo. I commercialisti della Lega arrestati? “Persone oneste e corrette. Si risolverà in un nulla”

dalla Redazione
Politica

“Siamo tranquillissimi, da anni cercano soldi in Russia, in Svizzera, a San Marino, in Lussemburgo, Liechtenstein, ma non ci sono. Conosco due delle tre persone, sono persone oneste, corrette e quindi dubito che abbiano chiesto o fatto qualcosa di sbagliato. Pero’, ho piena fiducia nella magistratura “. E’ quanto ha detto a Radio anch’io il segretario della Lega, Matteo Salvini, commentando la notizia degli arresti nell’ambito dell’inchiesta sulla Lombardia Film Commission. “Io stesso – ha detto ancora il leader del Carroccio – vado a processo e sarà un processo politico. La Lega i soldi che prende, li prende per le donazioni degli italiani, non andiamo a chiedere soldi ai russi, ai film… Ma rispetto tutti e siamo tranquilli. Conto che si risolverà in nulla. Lei si ricorda del senatore Siri, per mesi sui giornali come la persona più cattiva e truffaldina del mondo? Ne ha più sentito parlare? No, perché non ha fatto niente”.