Santoro perde la causa. Dovrà risarcire Mediaset di 30 mila euro. In un’intervista faceva capire che fosse stata Mediaset a far saltare l’accordo con l’ad Stella per il suo arrivo a La7

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Michele Santoro ha perso la causa contro Mediaset. L’azienda di Cologno Monzese lo aveva portato a giudizio dopo una sua intervista al Fatto quotidiano nella quale faceva capire che fosse stata Mediaset a far saltare l’accordo con l’ad Stella per il suo arrivo a La7. Santoro aveva fatto riferimento a un intervento esterno. E alla domanda “Questo intervento esterno ha un nome?” aveva risposto così: “Un nome e un cognome: conflitto di interessi. Un’azienda, Mediaset, occupa il governo, il Parlamento, le Autorità, la Rai e piega tutto al proprio tornaconto”.Santoro è stato condannato a risarcire 30 mila euro complessivi. Il legale di Mediaset ne aveva chiesti 100 mila.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA