Lord inglesi. “Sarri italiano di m…”. Volano insulti razzisti contro l’allenatore del Chelsea dalla panchina del Burnley: lo staff rischia 5 giornate di stop

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Davvero una brutta serata quella vissuta ieri da Maurizio Sarri a Stamford Bridge. Il tecnico del Chelsea, espulso a fine gara nel match casalingo con il Burnley finito sul 2-2, sarebbe stato pesantemente apostrofato dalla panchina avversaria. Secondo quanto riferito da Espn, l’ex mister del Napoli sarebbe stato offeso più volte con l’epiteto “italiano di merda”. Possibile l’apertura di un’inchiesta da parte della Fa, di certo Sarri non ha nascosto il nervosismo per l’accaduto, tanto da non presentarsi nella rituale conferenza stampa di fine partita. A sostituirlo è stato il suo vice, Gianfranco Zola, che ha cercato di minimizzare: “Sarri è frustrato per quanto accaduto, durante la partita può capitare che l’adrenalina ti porti a dire cose che non vorresti”.

Il risultato non agevola certo la corsa ad un posto in Champions dei Blues, che ieri hanno fatto registrare un certo nervosismo anche in Gonzalo Higuain. Sostituito nella ripresa, l’attaccante argentino ha manifestato tutto il suo disappunto nel sedersi in panchina, prendendo a calci anche una bottiglietta d’acqua.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA