Schianto fatale a Palermo. L’auto finisce contro un muro: morti tre giovani, un altro è in gravi condizioni

dalla Redazione
Cronaca

Tre giovani sotto i 20 anni sono morti, mentre un altro è ferito in gravi condizioni. È questo il bilancio dell’incidente stradale avvenuto sulla statale 186 che collega Palermo a Partinico, all’altezza della frazione Pioppo. Lo schianto fatale si è verificato nella serata di ieri, poco dopo le 23: il conducente ha perso il controllo dell’auto che ha finito la tragica corsa, fuori strada, contro un muro. L’impatto è stato fatale ad Angelo Marceca Giacomo Guardì, entrambi di 19 anni, e a Giosuè Guardì, 16 anni. L’unico superstite dello schianto è ricoverato all’ospedale Ingrassia. I carabinieri hanno effettuato i rilievi sul luogo dell’incidente. Secondo una prima ricostruzione l’auto su cui si trovavano i quattro giovanissimi viaggiava a forte velocità quando il guidatore ha perso il controllo. Il veicolo si è ribaltato più volte prima di sbattere contro un muro.

La notizia dell’incidente ha provocato shock tra gli abitanti di Monreale, paese in cui erano residente le vittime. Il sindaco di Monreale, Piero Capizzi, è arrivato sul luogo dell’incidente: “Conoscevo due dei tre ragazzi deceduti. Le loro famiglie sono tra le più conosciute nelle frazione di Pioppo. Il nonno di uno di loro, Angelo Marceca, molti anni fa è stato sindaco di Monreale”, ha raccontato. “È una tragedia. Aspettiamo che le indagini si concludano per capire cosa possa essere accaduto. Secondo quanto mi hanno riferito stavano facendo un giretto tra Pioppo e Monreale”, ha aggiunto il primo cittadini.