Sconto benzina, fino a quando sarà in vigore?

Sconto benzina
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sconto benzina: a marzo il decreto energia 2022 proposto dal Governo Draghi prevedeva il taglio delle accise sulla benzina fino a fine aprile. Con il Def arriva la proroga del taglio della accise

Sconto benzina, fino a quando sarà in vigore?

Dal Def arrivano anche gli sconti su benzina e diesel. Il Governo ha deciso di prorogare ancora e di dare una nuova scadenza al taglio delle accise sui prezzi del carburante.

Il Ministro per lo Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, ha dichiarato: “La dinamica dei prezzi dei carburanti resta un tema di primo piano su cui è massima l’attenzione del governo”, che proseguirà nella “valutazione delle misure necessarie a calmierare i prezzi, fra cui la proroga del taglio delle accise disposta nell’ultimo decreto legge”. Così il Governo ha deciso di prorogare lo sconto su benzina e diesel fino a fine giugno grazie al Documento di Economia e Finanza.

Cosa prevede il taglio delle accise sul carburante

Con lo sconto e intervento sull’accise l’ abbattimento previsto è di 25 centesimi dell’accisa (+Iva), che permette un risparmio fino a 33 centesimi di euro circa sul costo dei carburanti. Dopo la prima scadenza a fine aprile e poi a maggio, i prezzi di benzina e diesel saranno ancora ridotti fino a giugno.

Le accise sul carburante sono state così rimodulate:

  • sulla benzina, a 643,24 euro per mille litri;
  • su oli da gas o gasolio usato come carburante, a 532,24 euro per mille litri;
  • su Gpl usati come carburante, a 182,61 euro per mille chilogrammi.

Leggi anche: Bonus benzina: a chi spetta, come funziona e come ottenerlo?