Scontro ad alta quota tra boiardi di Stato. Tutti vogliono volare sull’aereo con Renzi in Sud America. Viaggiano soli Castellano e Starace

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

A dare la notizia è il sito Dagospia, solitamente ben informato anche su questo genere di gossip. Sarebbero molti i boiardi di Stato, manager privati e grandi industriali fortemente agitati per via del viaggio di Renzi, giovedì prossimo, in America Latina. Motivo? Il nuovo Aitrbus A330 non è ancora disponibile e le seconde linee dovranno accomodarsi su un aereo diverso da quello del Presidente del Consiglio. Troppo folta la delegazione di diplomatici e funzionari. Per imprenditori e manager, pubblici e privati, volare col premier è però il segno della loro vicinanza e quindi tutti vogliono esserci. Tra i più nervosetti, segnalano le male lingue di Palazzo Chigi sentite da Dagospia, Alessandro Castellano di Sace e Francesco Starace di Enel.