Scuola, aumenta la spesa media per le famiglie: i prezzi del materiale scolastico e dei libri di testo schizza alle stelle

Scuola: aumenta la spesa media per le famiglie su materiale scolastico e libri di testo. Federconsumatori stima un incremento di 548 euro.

Scuola: aumenta la spesa media per le famiglie su materiale scolastico e libri di testo. Dopo l’allarme del Codacons, è arrivato anche quello dell’Osservatorio nazionale di Federconsumatori.

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

Scuola, aumenta la spesa media per le famiglie: lo studio dell’Osservatorio nazionale di Federconsumatori

Un aumento dell’1,3% rispetto al 2021 a famiglia e costi pari a circa 548 euro: è questa la stima dell’Osservatorio nazionale di Federconsumatori. L’aumento dei prezzi della carta, che ha raggiunto un picco del 70%, ha inevitabilmente avuto ripercussioni su diari, quaderni o vocabolari. I rincari sul carburante, invece, hanno avuto ripercussioni sui costi di zaini, cartelle, astucci e altro genere di materiale scolastico.

Pertanto, mentre nel 2021 le famiglie italiane hanno speso mediamente per figlio 472,75 euro in libri di testo, le spese per il 2022 appaiono nettamente aumentate fino ai 547,81 euro.

I prezzi del materiale scolastico e dei libri di testo schizza alle stelle: l’allarme del Codacons

Il medesimo allarme è stato dato anche dal Codacons che, nei giorni scorsi, ha denunciato che le famiglie con figli in età scolare affronteranno un momento economicamente delicato a settembre a causa dell’acquisto di libri e materiale scolastico. Un primo monitoraggio condotto dall’associazione rispetto ai negozi fisici e ai siti di e-commerce specializzati ha rivelato che i costi di diari, astucci, zaini e materiale scolastico di vario genere hanno subito un incremento del +7% rispetto al 2021, rispondendo i trend legati all’inflazione.

Nel 2022, il prezzo di uno zaino di marca può raggiungere i 200 euro mentre un astuccio griffato attrezzato arriva a 60 euro. I diari, invece, toccano picchi di 30 euro per i brand più noti.

Su web e sui siti di e-commerce, poi, i prodotti che risultano essere più costosi sono quelli che vengono firmati da influencer, squadre di calcio e personaggi famosi.

Il caro energia ha ripercussioni sul materiale scolastico in quanto aggrava i costi di produzione generando un rialzo dei listini al dettaglio. Inoltre, la crisi delle materie prime e l’impennata delle quotazioni di carta, plastica, adesivi e tessili ha subito variazioni importanti nel 2022.

Pertanto, secondo il Codacons, la cifra media che ogni famiglia può spendere a settembre per il materiale scolastico completo si aggira intorno a 588 euro. Se si aggiunge il costo dei libri di testo, la spesa complessiva schizza 1.300 euro a studente.

LEGGI ANCHE: Scuola, riscaldamento: i presidi sono preoccupati. Possibile settimana corta per il razionamento

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram