Senna Marin: biografia e origini italiane della premier della Finlandia

Senna Marin
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Senna Marin è la più giovane leader donna alla guida di un Paese. Una carriera politica che si è sviluppata non senza ostacoli personali e privati. Cresciuta da due donne, dopo il divorzio dei suoi genitori, ha portato aria di cambiamento in Finlandia.

Senna Marin: biografia

Sanna Mirella Marin è nata il 16 novembre 1985 a Helsinki in Finlandia. Un’infanzia e un’adolescenza abbastanza complicate. Dopo il divorzio dei genitori, dovuto principalmente all’alcolismo del padre, viene cresciuta dalla madre e dalla sua compagna tra non poche difficoltà economiche. Ha vissuto in diverse città, tra cui Pirkkala in cui si è diplomata nel 2004 all’età di 19 anni, prima di trasferirsi a Tempere per continuare gli studi universitari. Ecco che poi si laurea alla magistrale in Scienze dell’Amministrazione nel 2017 con il massimo dei voti e una specializzazione in Management comunale e regionale.

Inizia, poi la sua carriera politica: nel 2012, viene eletta a 27 anni come presidente del consiglio cittadino di Tampere, tra le fila del partito socialdemocratico finlandese. Per pagarsi da vivere, intanto lavora in una pasticceria e come cassiera.

Dopo quattro anni di presidenza del Consiglio comunale di Tampere, riesce a fare il salto a livello nazionale. Entra nel 2015 nel Parlamento finlandese come deputata e successivamente diviene vicepresidente nel febbraio 2017; nel 2019 è ministra dei Trasporti e delle Comunicazioni nel governo di Antti Rinne. Dopo le dimissioni proprio di Antti Rinne, prende lei il suo posto e così Sanna Marin è la più giovane leader donna al governo di un Paese, seconda solamente al 33enne Sebastian Kurz, eletto in Austria il 7 gennaio 2020.

La sua politica è davvero innovativa: il governo Marin ha annunciato nel febbraio 2020 un congedo parentale egualitario per entrambi i genitori, in modo da creare una società per quanto più possibile equa e bilanciata.

Origini italiane della premier della Finlandia

Si parla di lei non solo per le sue idee politiche ma anche delle sue presunte origini italiane. C’è chi parla del suo cognome come di origine veneta chi invece sardo. In realtà, in passato, nel 2017, la leader della Finlandia è stata in vacanza in Sardegna.

La stessa Marin aveva pubblicato sul suo profilo Instagram la foto di una prenotazione al tavolo di un ristorante per lei e il marito: sul foglio bianco è scritto Mr and Mrs Sanna. E lei commenta così: “Qui il cognome più comune è evidentemente Sanna”. Anche se Sanna è il suo nome, qualcuno ha commentato che in Sardegna il cognome Sanna è molto diffuso.