Si spegne un’altra stella del rock. Muore a 70 anni Joe Cocker, il cantante simbolo di Woodstock

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

A 70 anni si è spenta in Colorado una delle icone del rock più importanti di sempre. Eh sì, perché Joe Cocker ha incantato milioni persone con la sua musica vivace e graffiante. Un esempio? Basta sentirsi la versione di With a little help from my friends del 1969 che lo aveva definitivamente lanciato sulla scena internazionale, permettendogli anche di partecipare al leggendario concerto di Woodstock. L’abuso di alcool e la vita sregolata da rockstar lo avevano costretto invece a fermarsi negli anni Settanta, ma il successo era tornato prepotentemente nel decennio successivo, soprattutto grazie a due brani legati ad altrettanti film cult degli anni Ottanta: Ufficiale e gentiluomo e Nove settimane e mezzo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA