Siria senza pace. Attentato a est di Aleppo: nel mirino i civili che volevano lasciare l’area

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’Isis colpisce ancora in Siria, provocando decine di vittime. Gli islamisti hanno portato a termine un attentato nella città di Al Bab, situata a est di Aleppo: nel mirino sono finiti i civili che stavano cercando di scappare dall’area ancora controllata dai jihadisti. Il bilancio, secondo quanto riferito dai militari turchi, è di almeno trenta persone uccise. Intanto l’aviazione di Ankara sta proseguendo le operazioni per colpire i ribelli in Siria, che hanno lasciato Aleppo ma puntano a riorganizzarsi in altre zone del Paese per tentare una nuova offensiva.

Ma nelle ultime ore la situazione è peggiorata anche nei pressi di Damasco. Alcune fazioni di combattenti anti-Assad hanno denunciato un attacco con le famigerate barrel bomb nella località di Wadi Barada, a nord ovest della capitale siriana. Le vittime civili sarebbero almeno 14. L’attacco è l’ennesima conferma dell’intensificazione dei bombardamenti del regime, supportati dall’aviazione russa, in una zona tuttora sotto il controllo degli oppositori del presidente.