Siria senza pace. Attentato a est di Aleppo: nel mirino i civili che volevano lasciare l’area

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’Isis colpisce ancora in Siria, provocando decine di vittime. Gli islamisti hanno portato a termine un attentato nella città di Al Bab, situata a est di Aleppo: nel mirino sono finiti i civili che stavano cercando di scappare dall’area ancora controllata dai jihadisti. Il bilancio, secondo quanto riferito dai militari turchi, è di almeno trenta persone uccise. Intanto l’aviazione di Ankara sta proseguendo le operazioni per colpire i ribelli in Siria, che hanno lasciato Aleppo ma puntano a riorganizzarsi in altre zone del Paese per tentare una nuova offensiva.

Ma nelle ultime ore la situazione è peggiorata anche nei pressi di Damasco. Alcune fazioni di combattenti anti-Assad hanno denunciato un attacco con le famigerate barrel bomb nella località di Wadi Barada, a nord ovest della capitale siriana. Le vittime civili sarebbero almeno 14. L’attacco è l’ennesima conferma dell’intensificazione dei bombardamenti del regime, supportati dall’aviazione russa, in una zona tuttora sotto il controllo degli oppositori del presidente.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA