Speranza firma tre nuove ordinanze. Campania, Toscana, Valle D’Aosta e Bolzano diventano arancioni. L’Abruzzo resta rosso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà in serata 3 nuove ordinanze sulla base dei dati della Cabina di Regia sull’emergenza Covid-19 che si è tenuta oggi. Con la prima si rinnovano le misure restrittive vigenti relative alle regioni Abruzzo (resta rossa), Basilicata, Calabria, Lombardia e Piemonte (restano arancioni). Con la seconda le Regioni Campania, Toscana, Valle D’Aosta e la Provincia Autonoma di Bolzano passano da area rossa ad area arancione. Con la terza le Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Puglia e Umbria passano da area arancione ad area gialla. Le ordinanze saranno in vigore dal 6 dicembre.

L’Abruzzo, ha confermato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha fatto “progressi molto significativi e ho chiesto al ministero di tenere conto di questo. Mi aspetto che stasera il ministro farà la sua nuova ordinanza, ma so già che la farà con decorrenza fino al 10”.

“Il nostro passaggio sono sicura che avverrà da domenica mi ha chiamato da poco ministro Speranza dicendomi che l’Umbria ha tutti i parametri per tornare in zona gialla” ha detto, invece, la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei. “L’ordinanza sarà firmata questa sera, in Gazzetta domani ed efficacia da domenica”.

“Poco fa ho ricevuto dal ministro Speranza la conferma che da domenica l’Emilia-Romagna tornerà in zona gialla. Decisione che il ministro formalizzerà in una nuova ordinanza che firmerà nelle prossime ore” ha annunciato il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini.