Stellantis interrompe la joint venture con Gac in Cina: la società è pronta a riacquistare il 3,2% delle azioni di Dongfeng

Stellantis interrompe la joint venture con Gac in Cina ed è pronta a rientrare in possesso del 3,2% delle azioni in possesso di Dongfeng.

Stellantis interrompe la joint venture con Gac in Cina: la società potrà anche riacquistare il 3,2% delle azioni in possesso di Dongfeng, azienda cinese determinata a rinunciare ai suoi titoli.

Stellantis interrompe la joint venture con Gac in Cina: la società è pronta a riacquistare il 3,2% delle azioni di Dongfeng

Stellantis interrompe la joint venture con Gac in Cina

Stellantis ha deciso di interrompere la joint venture con Gac a soli sei mesi dalla sua inaugurazione. La volontà della società di incrementare la partecipazione azionaria in Gac-Stellantis dal 50% al 75%, infatti, era stata annunciata lo scorso 27 gennaio 2022.

La decisione è stata annunciata tramite una nota ufficiale che riporta: “L’annuncio è un elemento fondamentale del piano di Stellantis per la costruzione di nuove basi per la sua attività in Cina”.

Gac-Stellantis, joint venture istituita a marzo 2010, aveva visto la collaborazione tra il gruppo capeggiato da Carlos Tavares e il gruppo cinese Guangzhou Automobile Group (Gac Group).

I primi problemi legati alla partnership, tuttavia, erano già emersi nel mese di gennaio nel momento in cui Gac aveva fatto marcia indietro rispetto a un possibile aumento della quota di Stellantis.

L’assenza di progressi sull’acquisizione da parte di Stellantis di una quota di maggioranza della joint venture Gac-Stellantis ha, infine, portato quest’ultima a comunicare, in data 18 luglio, la decisione di procedere a un’ordinata cessazione della joint venture, in accordo con il gruppo Gac e rinunciare al progetto di incrementare l’importazione del marchio Jeep in Cina.

La società è pronta a riacquistare il 3,2% delle azioni di Dongfeng

Stellantis, guidata dal CEO Carlos Tavares, non ha soltanto istituito una joint venture con Gac ma ha anche stipulato un accordo con Dongfeng Motor. Le due società hanno stipulato un accordo incentrato su 99,2 milioni di azioni ordinarie di Stellantis di proprietà di Dongfeng che rappresentano il 3,26% del capitale sociale di Stellantis.

A quanto si apprende, il gruppo cinese ha intenzione di uscire in modo definitivo dall’azionario di Stellantis a seguito della cessione di 36,1 milioni di titoli nel 2019 a un prezzo di 16,65 euro ad azione.

In conformità con l’HoA, la società cinese potrà presentare offerte di vendita a Stellantis di parte o tutte le azioni ordinarie. L’azienda, poi, si riserverà il diritto, ma non l’obbligo, di accettare la proposta di Dongfeng e procedere all’acquisizione al prezzo di chiusura per azione su Euronext Milano.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram