Strage in Burkina Faso. Al Qaeda rivendica l’attentato e diffonde foto e nomi degli attentatori. I kamikaze sono tre ragazzi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Con l’accusa di furto del telefonino e molestie sessuali nei confronti di una donna è stato fermato un uomo di 26 anni di origine algerina. Si tratta del primo arresto per le violenze sessuali della notte di Capodanno a Colonia, in Germania. L’arresto è avvenuto nel campo profughi di Kerpen, a pochi chilometri da Colonia. Assieme a lui è stato fermato un altro cittadino algerino, a cui viene però contestato solo il furto di un telefonino ma nessun delitto di tipo sessuale. Sono 21 i sospetti su cui si indaga a Colonia, secondo quanto rivelato dal procuratore Bremer. Otto dei sospetti si trovano in custodia cautelare. Ma sempre secondo quanto affermato dal procuratore  il numero delle vittime della notte di Capodanno è salito a 883 durante il fine settimana. Le denunce complessive sono 766, di cui 3 di violenza sessuale. I casi di molestie di tipo sessuale sono 497.