Strage in Burkina Faso. Al Qaeda rivendica l’attentato e diffonde foto e nomi degli attentatori. I kamikaze sono tre ragazzi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Con l’accusa di furto del telefonino e molestie sessuali nei confronti di una donna è stato fermato un uomo di 26 anni di origine algerina. Si tratta del primo arresto per le violenze sessuali della notte di Capodanno a Colonia, in Germania. L’arresto è avvenuto nel campo profughi di Kerpen, a pochi chilometri da Colonia. Assieme a lui è stato fermato un altro cittadino algerino, a cui viene però contestato solo il furto di un telefonino ma nessun delitto di tipo sessuale. Sono 21 i sospetti su cui si indaga a Colonia, secondo quanto rivelato dal procuratore Bremer. Otto dei sospetti si trovano in custodia cautelare. Ma sempre secondo quanto affermato dal procuratore  il numero delle vittime della notte di Capodanno è salito a 883 durante il fine settimana. Le denunce complessive sono 766, di cui 3 di violenza sessuale. I casi di molestie di tipo sessuale sono 497.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Gualtieri assente sulla legalità

Se non ci fosse da piangere sarebbe tutta da ridere l’ultima accusa del candidato dem al Comune di Roma, Roberto Gualtieri, contro la Raggi. Secondo l’ex ministro dell’Economia, la sindaca non è riuscita a sfrattare l’associazione di destra CasaPound dallo stabile che occupa abusivamente nel

Continua »
TV E MEDIA