Su Sanremo il ciclone Jovanotti. Niente vetta della Hit Parade per i brani festivalieri. Il cantautore fa la voce grossa sui dischi venduti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sul Festival di Sanremo si è abbattuto un ciclone. Si chiama Jovanotti. Nella classifica dei dischi più venduti di queste settimane l’artista di Certosa ha ipotecato il gradino più alto dell’Olimpo della Hit Parade e non lo molla più. Altro che Volo. A volare è il suo disco Lorenzo 2015 Cc, con ben trenta brani tutti molto curati e di ottima fattura. Ai vincitori di Sanremo e agli altri reduci festivalieri non resta che accontentarsi dei piazzamenti d’onore. Il trio di tenori è al secondo posto con l’album Sanremo grande amore. Più indietro tutti gli altri, Tiziano Ferro e Gianna Nannini compresi. I due super ospiti dell’Ariston.

SALE NEK
Terzo posto in classifica per un Nek in versione seconda giovinezza. Prima di parlare sta scalando le posizioni di vertice. E dopo gli applausi dell’Ariston il cantante che nella sua carriera ha venduto 8 milioni di dischi prova a minacciare Jovanotti. Anche perché è stata proprio questa settimana a vederlo protagonista nella classifica.

IN CALO TIZIANO FERRO
Scende di un gradino, scivolato al quarto posto, Tiziano Ferro, con il Best of TZN, seguito dall’altra new entry, Chasing yesterday di Noel Gallagher’s e i suoi High Flying Birds. Perde una posizione scendendo fino al sesto posto, con Il bello d’esser brutti, anche J-Ax, che oggi si esibisce all’Atlantico Live di Roma, martedì e mercoledì prossimi all’Alcatraz di Milano. e che si sta togliendo altre soddisfazioni dal successo di The Voice 3 che anche quest’anno lo vede come coach protagonista.

SCIVOLA MENGONI
Perde una posizione e si stabilisce al settimo, Parole in Circolo di Marco Mengoni, seguito all’ottavo posto (quattro in meno) da Dear Jack con Domani è un altro film – Seconda parte. Le ultime due posizioni della top ten sono occupate da Gianna Nannini che rimane stabile al nono posto con la sua Hitalia e da Ed Sheeran con X, che sale di due gradini fino al decimo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA