Svolta nelle indagini sulla morte di Willy Monteiro Duarte. Contestato l’omicidio volontario ai quattro pestatori di Colleferro

Sono accusati di omicidio volontario, i quattro giovani ritenuti responsabili del pestaggio, dalle conseguenze mortali, del 21enne Willy Monteiro Duarte, avvenuto all’esterno di un locale pubblico a Colleferro, in provincia di Roma, a settembre (leggi l’articolo). Si tratta dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi e di Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, tutti finora accusati di omicidio preterintenzionale. Tutti gli elementi raccolti nel corso delle indagini coordinate dalla Procura di Velletri – scrive il gip nell’ordinanza in cui si contesta ai quattro arrestati il reato di omicidio volontario – “conducono naturalmente a ritenere che i quattro indagati, non solo avessero consapevolmente accettato il rischio di uccidere Willy, ma colpendolo ripetutamente, con una violenza del tutto sproporzionata alla volontà di arrecargli delle semplici lesioni, avessero previsto e voluto alternativamente la morte o il grave ferimento della vittima”.

Svolta nelle indagini sulla morte di Willy Monteiro Duarte. Contestato l’omicidio volontario ai quattro pestatori di Colleferro
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram