Telefonate bollenti. Ora il Csm vuole vederci chiaro. E apre due fascicoli. Uno sulle intercettazioni tra Renzi e il generale della Finanza Adinolfi. E un altro sul caso Crocetta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Consiglio superiore della magistratura vuole vederci chiaro su due casi. Sono stati aperti due fascicoli uno che riguarda la vicenda della pubblicazione delle intercettazioni di Napoli, che hanno riguardato il premier Matteo Renzi e il generale della Guardia di Finanza Michele Adinolfi. E l’altra relativaalla pubblicazione delle intercettazioni di Palermo, che hanno coinvolto il governatore della Sicilia Rosario Crocetta a telefono con il suo medico. Intercettazione che però la procura di Palermo ha smentito.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I burocrati uccidono più del virus

Dobbiamo attendere gli accertamenti medici per sapere se la giovanissima Camilla Canepa è morta per il vaccino Astrazeneca o per altro, ma in ogni caso questa tragedia ha fatto emergere tutte le falle della campagna vaccinale: il Cts, l’Aifa, Figliuolo e le Regioni. Ora non

Continua »
TV E MEDIA