Terrorismo, l’allarme dell’Onu: l’Isis prepara nuovi attacchi entro la fine dell’anno. Oltre 30mila combattenti potrebbero essere ancora vivi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un rapporto delle Nazioni Unite avverte di una possibile serie di attentati dell’Isis entro la fine dell’anno. Gli Osservatori specializzati del consiglio di sicurezza dell’Onu parlano di una minaccia concreta e allarmante proveniente dallo Stato Islamico che continua a rappresentare una minaccia significativa nonostante le recenti battute d’arresto. Gli autori rilevano 30.000 stranieri che hanno viaggiato fino al “califfato” per combattere e che potrebbero essere ancora vivi. “Le loro prospettive future saranno di interesse internazionale per il prossimo futuro”, afferma il rapporto. “Alcuni potrebbero unirsi ad al-Qaida o ad altre sigle terroristiche che potrebbero emergere. Alcuni diventeranno leader o radicalizzatori”.